Verso un polmone universale per i trapianti

Una tecnica che sfrutta gli enzimi prodotti dai batteri dell’intestino ha permesso di trasformare il polmone di un donatore con gruppo sanguigno A in 0, rendendolo compatibile, in linea di principio, con qualunque paziente

Verso un polmone universale per i trapianti

Una tecnica che sfrutta gli enzimi prodotti dai batteri dell’intestino ha permesso di trasformare il polmone di un donatore con gruppo sanguigno A in 0, rendendolo compatibile, in linea di principio, con qualunque paziente