Un carabiniere salva una bambina che stava soffocando grazie alla manovra di Heimlich

AGI - Poteva avere conseguenze tragiche l'incidente che si è verificato al parcheggio dell'ospedale di Sciacca. Un carabiniere libero dal servizio ha udito le urla di aiuto di una donna che aveva in braccio la figlia di 5 anni in preda a una crisi respiratoria. Il militare, accorgendosi che la bambina presentava sintomi di asfissia e intuendo che potesse avere ingerito qualcosa che le ostruiva le vie respiratorie, ha preso in braccio la bambina e le ha praticato la manovra di Heimlich grazie alla quale la piccola è riuscita ad espellere un lecca lecca che le si era incastrato in gola. Subito dopo la bambina ha cominciato a rianimarsi. La madre, una donna di 32 anni residente a Sciacca, si è poi lasciata andare ad un pianto liberatorio abbracciando il carabiniere che probabilmente aveva salvato la vita di sua figlia.

Un carabiniere salva una bambina che stava soffocando grazie alla manovra di Heimlich

AGI - Poteva avere conseguenze tragiche l'incidente che si è verificato al parcheggio dell'ospedale di Sciacca. Un carabiniere libero dal servizio ha udito le urla di aiuto di una donna che aveva in braccio la figlia di 5 anni in preda a una crisi respiratoria. Il militare, accorgendosi che la bambina presentava sintomi di asfissia e intuendo che potesse avere ingerito qualcosa che le ostruiva le vie respiratorie, ha preso in braccio la bambina e le ha praticato la manovra di Heimlich grazie alla quale la piccola è riuscita ad espellere un lecca lecca che le si era incastrato in gola.

Subito dopo la bambina ha cominciato a rianimarsi. La madre, una donna di 32 anni residente a Sciacca, si è poi lasciata andare ad un pianto liberatorio abbracciando il carabiniere che probabilmente aveva salvato la vita di sua figlia.

giornalone

Sfoglia le Prime Pagine dei Quotidiani