Test in Indonesia: Pol Espargarò e la Honda "battezzano" Mandalika

La top ten stessa è chiusa da Jorge Martin con la Ducati Pramac, mentre è stato Johann Zarco (compagno di squadra del miglior rookie del 2021) a totalizzare il maggior numero di giri del Pertamina Mandalika Circuit: il francese ha sfiorato quota cento (96), ma non è andato oltre il tredicesimo tempo: alle spalle di Takaaki Nakagami e di Franco Morbidelli e davanti al rookie Fabio Di Giannantonio. Marc Marquez non si è spinto oltre il diciassettesimo tempo (64 giri, +1.310 dal compagno di squadra e protagonista di giornata Espargarò), mentre Francesco Bagnaia chiude ventiduesimo, con 75 giri al su attivo, una caduta ed una best performance ad un secondo ed 852 millesimi dalla vetta. Si torna in pista sabato e domenica, sperando in condizioni ambientali migliori. Complice la pioggia, l'asfalto sporco ha ostacolato non poco le operazioni. Senza pealtro impedire a Pol Espargarò di segnare il nuovo record del tracciato di Mandalika (01.32.466), strappandolo a Toprak Razgatlioglu, che lo aveva stabilito con la Superbike.

Test in Indonesia: Pol Espargarò e la Honda "battezzano" Mandalika

La top ten stessa è chiusa da Jorge Martin con la Ducati Pramac, mentre è stato Johann Zarco (compagno di squadra del miglior rookie del 2021) a totalizzare il maggior numero di giri del Pertamina Mandalika Circuit: il francese ha sfiorato quota cento (96), ma non è andato oltre il tredicesimo tempo: alle spalle di Takaaki Nakagami e di Franco Morbidelli e davanti al rookie Fabio Di Giannantonio. Marc Marquez non si è spinto oltre il diciassettesimo tempo (64 giri, +1.310 dal compagno di squadra e protagonista di giornata Espargarò), mentre Francesco Bagnaia chiude ventiduesimo, con 75 giri al su attivo, una caduta ed una best performance ad un secondo ed 852 millesimi dalla vetta.

Si torna in pista sabato e domenica, sperando in condizioni ambientali migliori. Complice la pioggia, l'asfalto sporco ha ostacolato non poco le operazioni. Senza pealtro impedire a Pol Espargarò di segnare il nuovo record del tracciato di Mandalika (01.32.466), strappandolo a Toprak Razgatlioglu, che lo aveva stabilito con la Superbike.