Russia, nuovo record di contagi: quasi 38mila in 24 ore. Mai così tanti da inizio pandemia. Ancora più di mille morti

Secondo Tass, i nuovi casi sono stati 37.930 mentre i decessi scendono leggermente a 1.069 dal tetto di 1.075 raggiunto durante il fine settimana. Intanto il Paese guidato dal Vladimir Putin si prepara a sospendere il lavoro in presenza dal 30 ottobre al 7 novembre per rallentare la curva L'articolo Russia, nuovo record di contagi: quasi 38mila in 24 ore. Mai così tanti da inizio pandemia. Ancora più di mille morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

Russia, nuovo record di contagi: quasi 38mila in 24 ore. Mai così tanti da inizio pandemia. Ancora più di mille morti

Nuovo record di contagi da Covid-19 in Russia: nelle ultime 24 ore sono stati 37.930 i nuovi casi di infezione, mai così tanti in un solo giorno dall’inizio della pandemia. Lo riporta l’agenzia Tass, che in base ai dati prodotti dal centro operativo anticoronavirus stima come il numero complessivo delle infezioni nel Paese sfiori ormai gli 8,3 milioni. Resta alto anche il bilancio dei morti, che in un solo giorno si sono attestati a quota 1.069, leggermente meno del tetto di 1.075 raggiunto durante il fine settimana.

A spingere verso l’alto la curva epidemica del Paese da 186 milioni di abitanti sono le sue due città più popolose, Mosca e San Pietroburgo. Proprio nella capitale è stata recentemente decretata la chiusura di scuole, negozi, bar, ristoranti e stadi insieme all‘obbligo di green pass per accedere a teatri e musei, che resteranno aperti ma con una capienza limite del 50%. Poco prima anche San Pietroburgo aveva cercato di correre ai ripari: a novembre scatterà l’obbligo di esibire il certificato vaccinale per partecipare a eventi negli spazi al chiuso con una capacità di più di 40 persone. Lo stesso varrà per centri sportivi, cinema, teatri e musei da metà mese mentre in ristoranti e negozi dal 15 di dicembre. Più in generale, in tutta la nazione le attività lavorative in presenza saranno bloccate dal 30 ottobre al 7 novembre.

La federazione guidata dal presidente Vladimir Putin sta combattendo un nuovo picco pandemico ormai da settimane. A favorire la diffusione del Virus il basso livello di immunizzazione nella popolazione, dove solo 49,1 milioni di persone hanno completato il ciclo vaccinale. Altro fattore di propulsione è poi l’elevato grado di scetticismo verso i vaccini: come dimostrano alcuni sondaggi, dai quali emerge come quasi un russo su due non intenda sottoporsi all’iniezione anti-Covid.

L'articolo Russia, nuovo record di contagi: quasi 38mila in 24 ore. Mai così tanti da inizio pandemia. Ancora più di mille morti proviene da Il Fatto Quotidiano.

giornalone

Sfoglia le Prime Pagine dei Quotidiani