Oltre 3mila positivi e 24 decessi, in aumento ricoveri e terapie intensive; cosa sta succedendo, i dati del bollettino

Sono 3.725 i nuovi casi Covid e 24 i decessi in Italia, stando all'ultimo bollettino diramato dal ministero della Salute. I due dati, quindi, sono in lieve calo rispetto ai 3.908 positivi e ai 39 morti di ieri. Diminuito anche il numero dei tamponi, 403.715 (ieri 491.574) con un tasso di positività che sale allo 0,9% (+0,1%). Salgono leggermente i ricoveri: le terapie intensive sono aumentate di 3 unità e sono 341 con 18 ingressi del giorno, mentre i ricoveri ordinari sono in rialzo già da alcuni giorni: nelle ultime 24 ore sono aumentati di 18, portando il totale dei pazienti a 2.473.       Stando ai dati, insomma, nel nostro Paese ci sono i primi segnali di una risalita di alcuni indicatori della pandemia. La situazione. però, è ancora sotto controllo, soprattutto se si fa un paragone con l'anno scorso, quando i vaccini non c'erano. Nelle ultime ore, comunque, si è parecchio discusso del caso di circa 300 studenti di un istituto di secondo grado di Bologna, costretti alla didattica a distanza dopo che nella scuola sono emersi una decina di positivi: in totale sono coinvolte 12 classi.        Secondo quanto emerso finora, il contagio potrebbe essere partito da un'insegnante non vaccinata ma regolarmente in servizio col green pass ottenuto da tamponi. La professoressa, quindi, potrebbe aver infettato alcuni colleghi, in questo caso vaccinati, e alcuni studenti.      

Oltre 3mila positivi e 24 decessi, in aumento ricoveri e terapie intensive; cosa sta succedendo, i dati del bollettino

Sono 3.725 i nuovi casi Covid e 24 i decessi in Italia, stando all'ultimo bollettino diramato dal ministero della Salute. I due dati, quindi, sono in lieve calo rispetto ai 3.908 positivi e ai 39 morti di ieri. Diminuito anche il numero dei tamponi, 403.715 (ieri 491.574) con un tasso di positività che sale allo 0,9% (+0,1%). Salgono leggermente i ricoveri: le terapie intensive sono aumentate di 3 unità e sono 341 con 18 ingressi del giorno, mentre i ricoveri ordinari sono in rialzo già da alcuni giorni: nelle ultime 24 ore sono aumentati di 18, portando il totale dei pazienti a 2.473.

 

 

 

Stando ai dati, insomma, nel nostro Paese ci sono i primi segnali di una risalita di alcuni indicatori della pandemia. La situazione. però, è ancora sotto controllo, soprattutto se si fa un paragone con l'anno scorso, quando i vaccini non c'erano. Nelle ultime ore, comunque, si è parecchio discusso del caso di circa 300 studenti di un istituto di secondo grado di Bologna, costretti alla didattica a distanza dopo che nella scuola sono emersi una decina di positivi: in totale sono coinvolte 12 classi. 

 

 

 

Secondo quanto emerso finora, il contagio potrebbe essere partito da un'insegnante non vaccinata ma regolarmente in servizio col green pass ottenuto da tamponi. La professoressa, quindi, potrebbe aver infettato alcuni colleghi, in questo caso vaccinati, e alcuni studenti.

 

 

 

giornalone

Sfoglia le Prime Pagine dei Quotidiani