Obbligo di vaccino per gli over 50, Borgonovo contesta Ricciardi su La7. Che replica: “Lei fa affermazioni senza fondamento scientifico”

Scontro rovente a “L’aria che tira” (La7) tra Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza nella gestione della pandemia, e il vicedirettore de La Verità, Francesco Borgonovo, che attacca il medico sul super green pass obbligatorio al lavoro per gli over 50 in vigore da oggi. Ricciardi puntualizza che le restrizioni sono necessarie, […] L'articolo Obbligo di vaccino per gli over 50, Borgonovo contesta Ricciardi su La7. Che replica: “Lei fa affermazioni senza fondamento scientifico” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Obbligo di vaccino per gli over 50, Borgonovo contesta Ricciardi su La7. Che replica: “Lei fa affermazioni senza fondamento scientifico”

Scontro rovente a “L’aria che tira” (La7) tra Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza nella gestione della pandemia, e il vicedirettore de La Verità, Francesco Borgonovo, che attacca il medico sul super green pass obbligatorio al lavoro per gli over 50 in vigore da oggi.
Ricciardi puntualizza che le restrizioni sono necessarie, altrimenti rischiamo di vivere “il giorno della marmotta per il terzo anno”.
Borgonovo protesta: “Più che il giorno della marmotta questo è il giorno della vergogna, perché ci sarà oltre un milione di persone che perderanno il lavoro e verranno probabilmente ridotte alla fame. E senza nessuna ragione scientifica, perché se Ricciardi guardasse i dati, si renderebbe conto che siamo l’unico Paese al mondo che ha queste misure”.
Poi cita il caso dell’Inghilterra, che ha meno morti per milione di abitanti rispetto all’Italia.

Ricciardi, pur interrotto continuamente da Borgonovo, spiega: “L’Inghilterra calcola i morti in modo completamente diverso da noi. Se li calcolasse come noi, avrebbe il doppio dei morti. Poteva agire bene dopo i nostri insegnamenti e non l’ha fatto. E questo ha determinato un numero di casi e di morti enormemente superiore rispetto al nostro. In Inghilterra addirittura gli scienziati hanno dovuto aggregarsi in una specie di Cts indipendente – continua – proprio per poter sottolineare al governo inglese tutti gli errori che ha fatto e che continua a fare. Io non ci volevo credere, ma in questo momento il SSN inglese è così operato e gli ospedali sono così pieni che per avere un intervento chirurgico all’anca ci sono 10 anni di attesa. Tra l’altro, sono proprio gli studi inglesi ad aver evidenziato che l’Inghilterra, non avendo applicato il green pass, ha perso migliaia di vite”.

Borgonovo ribatte ripetutamente che non è vero e il medico risponde: “Lei fa affermazioni destituite di ogni fondamento scientifico. Allora, mi scriva le sue domande e io le rispondo per iscritto”.
Il giornalista ribadisce ancora la sua contrarietà al super green pass obbligatorio per gli over 50: “Dice che è una misura finalizzata a proteggere i non vaccinati? Prima era per proteggere i vaccinati e adesso i non vaccinati? Li proteggiamo togliendogli lo stipendio? Fantastico”.
“Mi fa piacere – replica ironicamente Ricciardi – Lei fa una domanda e si risponde da solo. È una nuova metodologia scientifica che dovremo introdurre. Comunque, se lei mi scrive le sue domande, io le rispondo”.
“Professor Ricciardi, faccia una intervista scritta, mi raccomando – aggiunge Alessandro Cecchi Paone, ospite in collegamento – altrimenti esce fuori uno strano titolo”.

L'articolo Obbligo di vaccino per gli over 50, Borgonovo contesta Ricciardi su La7. Che replica: “Lei fa affermazioni senza fondamento scientifico” proviene da Il Fatto Quotidiano.