Mps ko. UniCredit positiva. Scommesse sul 3° polo

Il titolo Mps torna a colorarsi di rosso a Piazza Affari. Dopo la rottura delle trattative fra UniCredit e il Tesoro per la privatizzazione del gruppo senese entro fine 2021, Rocca Salimbeni, per cui ora si ipotizza un futuro stand-alone, prima non fa prezzo in borsa al suono della campanella e poi perde oltre il 4% (-4,1% a 1,028 euro) e anche UniCredit va giù: -3,4% in avvio e poi riduce le perdite, a metà mattinata, a 11,318 euro (-1,86%). Lo stop alle trattative scuote gran parte dei titoli del settore bancario, in particolare quelli più fragili come Carige, altra banca in cerca di un "cavaliere bianco". L'istituto ligure cede il 3%, pagando a questo punto il pessimismo degli operatori per una soluzione in tempi rapidi.  Segui su affaritaliani.it

Mps ko. UniCredit positiva. Scommesse sul 3° polo
Il titolo Mps torna a colorarsi di rosso a Piazza Affari. Dopo la rottura delle trattative fra UniCredit e il Tesoro per la privatizzazione del gruppo senese entro fine 2021, Rocca Salimbeni, per cui ora si ipotizza un futuro stand-alone, prima non fa prezzo in borsa al suono della campanella e poi perde oltre il 4% (-4,1% a 1,028 euro) e anche UniCredit va giù: -3,4% in avvio e poi riduce le perdite, a metà mattinata, a 11,318 euro (-1,86%). Lo stop alle trattative scuote gran parte dei titoli del settore bancario, in particolare quelli più fragili come Carige, altra banca in cerca di un "cavaliere bianco". L'istituto ligure cede il 3%, pagando a questo punto il pessimismo degli operatori per una soluzione in tempi rapidi.  Segui su affaritaliani.it

giornalone

Sfoglia le Prime Pagine dei Quotidiani