Milano, rave party in una ex fabbrica di bottoni: identificate 150 persone

Sono arrivate con circa 80 macchine, furgoni, camper, parcheggiati nei dintorni del capannone in disuso della Bomisa, storica fabbrica di bottoni. Le forze dell'ordine sono intervenute questa mattina: al loro arrivo hanno trovato uno striscione sul cancello con scritto "Non vi libererete mai di noi" L'articolo Milano, rave party in una ex fabbrica di bottoni: identificate 150 persone proviene da Il Fatto Quotidiano.

Milano, rave party in una ex fabbrica di bottoni: identificate 150 persone

Si sono ritrovati ad Assago, all’ex Bomisa, storica fabbrica di bottoni milanese, dove hanno organizzato un rave party. Sono 150 le persone identificate fino a ora dalle forze dell’Ordine nel comune in provincia di Milano: sono arrivate nel week end con circa 80 macchine, furgoni, camper, parcheggiati nei dintorni del capannone in disuso.

Il rave è cominciato nella giornata di sabato 12 febbraio. Quando sono arrivati sul posto i carabinieri di Corsico e gli agenti della Digos di Milano hanno trovato uno striscione sul cancello con la scritta: “Non vi libererete mai di noi“. C’erano poi alcune decine di auto, furgoni e camper nell’area dell’azienda e una ottantina di macchine parcheggiate nella zona. E’ stato quindi impedito l’arrivo di altri partecipanti e nel frattempo, dalle 9, è iniziato il controllo dei veicoli e delle persone che ancora stanno lasciando l’evento. Il questore Giuseppe Petronzi ha infatti disposto l’invio sul posto di “un corposo dispositivo dì ordine pubblico, coordinato da funzionari” come sottolinea un comunicato della Questura.

L'articolo Milano, rave party in una ex fabbrica di bottoni: identificate 150 persone proviene da Il Fatto Quotidiano.