Los Angeles va a fuoco, Elisabetta Canalis fugge dalla città: "Aria tossica"

rassegna stampa Il Giornale
Los Angeles va a fuoco, Elisabetta Canalis fugge dalla città: "Aria tossica"
farmacia di turno

Tempi bui per la bella Los Angeles. L'incremento esponenziale dei senzatetto, che riempiono i marciapiedi dei lussuosi "boulevard", non bastava. Ci si sono messi anche gli incendi a rendere invivibile la città californiana. E così tutti scappano dalla metropoli anche Elisabetta Canalis, che sui social network ha parlato di una situazione ormai al limite.

L'ex velina sarda ha scelto Los Angeles come luogo dove lavorare e vivere con la sua famiglia. Ma la città californiana non è più quella di una volta dove per strada potevi incontrare divi di Hollywood e lo shopping di lusso era all'ordine del giorno. La pandemia da coronavirus ha portato LA ad un lento e inesorabile declino: tende e baraccopoli ai lati delle strade, furti e violenze record e ora gli incendi, che stanno mettendo a rischio l'intera comunità. Una coltre di fumo avvolge Los Angeles da giorni a causa dei roghi divampanti sulle colline e scappare è rimasta l'unica via possibile, come ha raccontato Elisabetta Canalis attraverso alcuni video condivisi nelle storie del suo profilo Instagram.

"Stiamo lasciando Los Angeles", ha esordito sui social network l'ex velina di Striscia la Notizia, mostrando il cielo coperto dalla coltre di fumo generatasi dai numerosi incendi scoppiati alle porte della città. "L'aria è tossica - ha raccontato dall'auto sulla quale si trovava insieme ad amici e alla figlia Skyler- ci sono un sacco di incendi. Molte persone stanno lasciando la città, ovviamente chi può farlo, perché l'aria è davvero irrespirabile". Elisabetta Canalis e la sua famiglia si sono così rifugiati in una lussuosa villa a Palm Springs in attesa che la situazione rientri nella metropoli.

Non è la prima volta che la Canalis denuncia una situazione di degrado e difficoltà nella metropoli californiana. Poco dopo l'avvio del lockdown americano l'ex velina aveva affidato ai social un duro sfogo sui crescenti episodi di criminalità in città. Un'escalation di rapine, furti e aggressioni che l'aveva seriamente preoccupata. Poi l'idea di allontanarsi dalla metropoli per il dregrado crescente. Migliaia di senzatetto resi più vulnerabili dalla lunga pandemia hanno invaso le strade, anche quelle più lussuose, e i timori crescenti. Sarà per questo, forse, che anche Chiara Ferragni ha deciso di mettere in vendita la sua casa di Los Angeles.

Fuga dalla città. Elisabetta Canalis scappa da una Los Angeles circondata dagli incendi: "Aria tossica" #USOpen #gfvip2020 pic.twitter.com/9ijjpR7Cym

- Caffè fou fou (@CaffeFou) September 16, 2020
Rassegna Stampa
Rassegna Stampa
Procedi al sito della fonte