Juric: "Siamo carichi per fare un grande derby, Belotti può partire titolare"

"Il mio obiettivo personale, ma anche di tutta la società, è quello di crescere, ma non è che se ci sono due passetti meno positivi degli altri è tutto finito - ha proseguito Juric - Per crescere ci vuole tempo, coraggio, scelte giuste. Ora vedo un po' di anomalia un po' in tutto. "Ho rammarico per i punti persi con i gol all'ultimo minuto, altre sconfitte ci stanno. L'idea è quella di giocare bene, domani sarà la stessa cosa: vogliamo fare una partita al massimo, cercando di non subire due tiri e due gol come ci è capitato con il Venezia. Se non va come vorremmo, cercare comunque di portare a casa il risultato". E ancora: "Come si marca il tridente della Juve? Noi marchiamo molto a uomo, poi ci sono anche le diagonali, ma il nostro modo di essere è quello. Ci saranno tanti scontri importanti, sia in difesa che in attacco”.

Juric: "Siamo carichi per fare un grande derby, Belotti può partire titolare"

"Il mio obiettivo personale, ma anche di tutta la società, è quello di crescere, ma non è che se ci sono due passetti meno positivi degli altri è tutto finito - ha proseguito Juric - Per crescere ci vuole tempo, coraggio, scelte giuste. Ora vedo un po' di anomalia un po' in tutto. "Ho rammarico per i punti persi con i gol all'ultimo minuto, altre sconfitte ci stanno. L'idea è quella di giocare bene, domani sarà la stessa cosa: vogliamo fare una partita al massimo, cercando di non subire due tiri e due gol come ci è capitato con il Venezia. Se non va come vorremmo, cercare comunque di portare a casa il risultato". E ancora: "Come si marca il tridente della Juve? Noi marchiamo molto a uomo, poi ci sono anche le diagonali, ma il nostro modo di essere è quello. Ci saranno tanti scontri importanti, sia in difesa che in attacco”.