Inzaghi aspetta il Liverpool con Vidal e Bastoni. Sanchez insidia Lautaro

Man mano che il livello si alza, e contro i Reds si toccano punte altissime, i minimi dettagli fanno la differenza. Dover rinunciare in partenza a una certezza in mezzo al campo come Barella costringerà Inzaghi a studiare nuove soluzioni per mantenere pericolosità ed equilibrio che di solito sono garantite dall'azzurro. Il faro dei riflettori è puntato su Arturo Vidal, nonostante il recupero di Vecino garantirebbe qualcosa in più a livello di copertura. La sensazione è che l'Inter voglia giocarsela a viso aperto davanti al proprio pubblico e la presenza dal primo minuto di Vidal darebbe un chiaro segnale a tutti, anche a Klopp. Il vero dilemma però riguarda la difesa. Bastoni sta meglio e lo staff medico è ottimista sul recupero del difensore nerazzurro, ma contro il tridente del Liverpool - velocissimo e tecnico - un giocatore non recuperato al 100% potrebbe diventare un handicap difficile da sopportare. Inzaghi in ogni caso sta valutando l'alternativa e il ballottaggio, come in campionato, è tra D'Ambrosio e Dimarco. Infine l'attacco. L'unico punto fermo è Dzeko per il suo ruolo da centravanti fulcro del gioco e la sua regia offensiva, mentre Sanchez sta insidiando la titolarità di Lautaro Martinez.

Inzaghi aspetta il Liverpool con Vidal e Bastoni. Sanchez insidia Lautaro

Man mano che il livello si alza, e contro i Reds si toccano punte altissime, i minimi dettagli fanno la differenza. Dover rinunciare in partenza a una certezza in mezzo al campo come Barella costringerà Inzaghi a studiare nuove soluzioni per mantenere pericolosità ed equilibrio che di solito sono garantite dall'azzurro.

Il faro dei riflettori è puntato su Arturo Vidal, nonostante il recupero di Vecino garantirebbe qualcosa in più a livello di copertura. La sensazione è che l'Inter voglia giocarsela a viso aperto davanti al proprio pubblico e la presenza dal primo minuto di Vidal darebbe un chiaro segnale a tutti, anche a Klopp.

Il vero dilemma però riguarda la difesa. Bastoni sta meglio e lo staff medico è ottimista sul recupero del difensore nerazzurro, ma contro il tridente del Liverpool - velocissimo e tecnico - un giocatore non recuperato al 100% potrebbe diventare un handicap difficile da sopportare. Inzaghi in ogni caso sta valutando l'alternativa e il ballottaggio, come in campionato, è tra D'Ambrosio e Dimarco.

Infine l'attacco. L'unico punto fermo è Dzeko per il suo ruolo da centravanti fulcro del gioco e la sua regia offensiva, mentre Sanchez sta insidiando la titolarità di Lautaro Martinez.