Il carrarmato tedesco spaventa l'Europa: nessuno come il nuovo Bayern

In Germania, sebbene abbiano solo un punto in più in classifica rispetto al Borussia Dortmund della stella Haaland, i bavaresi hanno una media stratosferica, 33 gol segnati in 9 partite, 3,66 a gara, per il miglior attacco europeo in assoluto. Ancora migliore è la velocità di crociera fuori dai confini tedeschi, dove con 12 gol in 3 match di Champions, senza averne subito neanche uno, hanno una media di addirittura 4 palloni in rete a partita, con la qualificazione agli ottavi già ipotecata in un gruppo comunque con Benfica, Barcellona, rullato con un secco 3 a 0 al Camp Nou, e Dinamo Kiev. Il bomber principe è sempre Robert Lewandowski, per la serie 33 anni e non sentirli. 10 gol in Bundes, 5 in Champions, il centravanti polacco riesce ancora a fare meglio dell'extraterrestre Haaland, distanziato al momento di ben 5 segnature. Tutti gli avversari sono avvisati, a Monaco di Baviera non hanno ancora dimenticato l'eliminazione dell'anno scorso ai quarti subita dal Paris Saint Germain, il carrarmato Bayern vola, con tanta voglia di vendetta e di riprendersi la Champions League.

Il carrarmato tedesco spaventa l'Europa: nessuno come il nuovo Bayern

In Germania, sebbene abbiano solo un punto in più in classifica rispetto al Borussia Dortmund della stella Haaland, i bavaresi hanno una media stratosferica, 33 gol segnati in 9 partite, 3,66 a gara, per il miglior attacco europeo in assoluto.

Ancora migliore è la velocità di crociera fuori dai confini tedeschi, dove con 12 gol in 3 match di Champions, senza averne subito neanche uno, hanno una media di addirittura 4 palloni in rete a partita, con la qualificazione agli ottavi già ipotecata in un gruppo comunque con Benfica, Barcellona, rullato con un secco 3 a 0 al Camp Nou, e Dinamo Kiev.

Il bomber principe è sempre Robert Lewandowski, per la serie 33 anni e non sentirli. 10 gol in Bundes, 5 in Champions, il centravanti polacco riesce ancora a fare meglio dell'extraterrestre Haaland, distanziato al momento di ben 5 segnature.

Tutti gli avversari sono avvisati, a Monaco di Baviera non hanno ancora dimenticato l'eliminazione dell'anno scorso ai quarti subita dal Paris Saint Germain, il carrarmato Bayern vola, con tanta voglia di vendetta e di riprendersi la Champions League.

giornalone

Sfoglia le Prime Pagine dei Quotidiani