Happy Birthday, George! Russell festeggia dentro la Mercedes

Compleanno in grande stile e - più ancora - con vista... sul  Mondiale: quella che si gode dall'abitacolo della Mercedes W13, nel quale il pilota inglese si è accomodato (si fa per dire) per provare la posizione di guida in vista della prima sessione di test precampionato in programma da mercoledì 23 a venerdì 25 febbraio a Barcellona. L'appuntamento più ravvicinato è però quello del lancio della nuova Freccia d'Argento, che avrà luogo venerdì 18, il giorno dopo il battesimo della Ferrari. A quel punto, solo Alpine ed Alfa Romeo dovranno mostrare le loro monoposto. Il team francese lo farà all'inizio della prossima settimana, nell'imminenza dei test. Quello italoelvetico lo farà alla loro conclusione e si tratterà a quel punto solo dello svelamento della livrea ufficiale, visto che la nuova C42 avrà già affrontato tre giorni di prove ma, appunto, con una veste grafica provvisoria.    Tornando a Russell, dopo il debutto a sensazione con la Mercedes W11 nel GP di Sakhir 2020 in sostituzione di Hamilton, "prince" George ha condotto una "campagna" 2021 di tutto riguardo - proporzionalmente alla competitività della sua Williams - ed ha saputo insieme al team cogliere ogni minima opportunità per mettersi in evidenza, in particolare qualificandosi in prima fila a Spa-Francorchams (alle spalle di Verstappen ma davanti... ad Hamilton) e portando poi a casa nove punti preziosissimi per lo storico team britannico, che poche settimane dopo (il 28 novembre) avrebbe vissuto il trauma della scomparsa di sir Frank, il proprio fondatore. Un secondo posto, quello messo a segno da Russell in Belgio, arrivato al... termine (si fa per dire) di un GP del Belgio bagnatissimo e contestatissimo: un solo giro dietro alla Safety Car! Un controsenso al quale - in attesa della ratifica del Consiglio Mondiale del prossimo 18 marzo - la FIA ha posto fine varando una serie di nuove norme in tema appunto di gare accorciate.

Happy Birthday, George! Russell festeggia dentro la Mercedes

Compleanno in grande stile e - più ancora - con vista... sul  Mondiale: quella che si gode dall'abitacolo della Mercedes W13, nel quale il pilota inglese si è accomodato (si fa per dire) per provare la posizione di guida in vista della prima sessione di test precampionato in programma da mercoledì 23 a venerdì 25 febbraio a Barcellona. L'appuntamento più ravvicinato è però quello del lancio della nuova Freccia d'Argento, che avrà luogo venerdì 18, il giorno dopo il battesimo della Ferrari. A quel punto, solo Alpine ed Alfa Romeo dovranno mostrare le loro monoposto. Il team francese lo farà all'inizio della prossima settimana, nell'imminenza dei test. Quello italoelvetico lo farà alla loro conclusione e si tratterà a quel punto solo dello svelamento della livrea ufficiale, visto che la nuova C42 avrà già affrontato tre giorni di prove ma, appunto, con una veste grafica provvisoria. 

 

Tornando a Russell, dopo il debutto a sensazione con la Mercedes W11 nel GP di Sakhir 2020 in sostituzione di Hamilton, "prince" George ha condotto una "campagna" 2021 di tutto riguardo - proporzionalmente alla competitività della sua Williams - ed ha saputo insieme al team cogliere ogni minima opportunità per mettersi in evidenza, in particolare qualificandosi in prima fila a Spa-Francorchams (alle spalle di Verstappen ma davanti... ad Hamilton) e portando poi a casa nove punti preziosissimi per lo storico team britannico, che poche settimane dopo (il 28 novembre) avrebbe vissuto il trauma della scomparsa di sir Frank, il proprio fondatore. Un secondo posto, quello messo a segno da Russell in Belgio, arrivato al... termine (si fa per dire) di un GP del Belgio bagnatissimo e contestatissimo: un solo giro dietro alla Safety Car! Un controsenso al quale - in attesa della ratifica del Consiglio Mondiale del prossimo 18 marzo - la FIA ha posto fine varando una serie di nuove norme in tema appunto di gare accorciate.