Graziano Cesari, il rigore alla Juventus? "Ecco come stanno le cose", il dettaglio che "inchioda" l'Inter

La Juventus pareggia tra le proteste a San Siro, ma il rigore realizzato da Paulo Dybala contro l'Inter era da concedere. Così la pensa Graziano Cesari, il quale dice la sua a Pressing, sull'episodio più chiacchierato del “Derby d'Italia”. E l'ex arbitro dice: “Dopo la caduta di Alex Sandro in area, Mariani fa ampi gesti di proseguire, anzi, dice tirati su che non è successo niente — ha commentato il noto fischietto di Parma —. A questo punto il Var lo richiama e alla fine lui concede il rigore. Il piede destro di Dumfries colpisce quello del giocatore della Juve. L'ingenuità è assolutamente punibile". E ancora: "Dagli atteggiamenti dell'arbitro in campo si desume che il direttore di gara non ha visto bene — aggiunge Cesari — quindi siamo di fronte a un chiaro ed evidente errore: ecco perché interviene il Var”.   “Il Var deve intervenire” Poi Cesari conclude: ”A fine partita un dirigente dell'Inter va a chiedere spiegazioni all'arbitro, che risponde: ‘Questo è un rigore chiaro, noi dobbiamo distinguere quando c'è un dato oggettivo, un calcio, e un dato soggettivo, come l'entità di una spinta'. Qui il Var deve intervenire perché c'è un chiaro errore del direttore di gara dentro l'area di rigore. Se fosse successo fuori area il Var non sarebbe mai intervenuto”.    I prossimi impegni Intanto, l'ennesimo Derby d'Italia fa discutere fuori dal campo, e difficilmente ce ne sarà uno che finirà senza episodi chiacchierati. Con il pareggio, i bianconeri salgono a quota 15 interrompendo una serie di quattro vittorie consecutive, e rimangono con tre punti di svantaggio rispetto all'Inter. Nel turno infrasettimanale in arrivo, i nerazzurri giocheranno a Empoli mercoledì sera alle 20.45, mentre la Juve tornerà all'Allianz e sfiderà il Sassuolo lo stesso giorno, ma nell'anticipo delle 18.30.   

Graziano Cesari, il rigore alla Juventus? "Ecco come stanno le cose", il dettaglio che "inchioda" l'Inter

La Juventus pareggia tra le proteste a San Siro, ma il rigore realizzato da Paulo Dybala contro l'Inter era da concedere. Così la pensa Graziano Cesari, il quale dice la sua a Pressing, sull'episodio più chiacchierato del “Derby d'Italia”. E l'ex arbitro dice: “Dopo la caduta di Alex Sandro in area, Mariani fa ampi gesti di proseguire, anzi, dice tirati su che non è successo niente — ha commentato il noto fischietto di Parma —. A questo punto il Var lo richiama e alla fine lui concede il rigore. Il piede destro di Dumfries colpisce quello del giocatore della Juve. L'ingenuità è assolutamente punibile". E ancora: "Dagli atteggiamenti dell'arbitro in campo si desume che il direttore di gara non ha visto bene — aggiunge Cesari — quindi siamo di fronte a un chiaro ed evidente errore: ecco perché interviene il Var”.

 



“Il Var deve intervenire”
Poi Cesari conclude: ”A fine partita un dirigente dell'Inter va a chiedere spiegazioni all'arbitro, che risponde: ‘Questo è un rigore chiaro, noi dobbiamo distinguere quando c'è un dato oggettivo, un calcio, e un dato soggettivo, come l'entità di una spinta'. Qui il Var deve intervenire perché c'è un chiaro errore del direttore di gara dentro l'area di rigore. Se fosse successo fuori area il Var non sarebbe mai intervenuto”. 

 



I prossimi impegni
Intanto, l'ennesimo Derby d'Italia fa discutere fuori dal campo, e difficilmente ce ne sarà uno che finirà senza episodi chiacchierati. Con il pareggio, i bianconeri salgono a quota 15 interrompendo una serie di quattro vittorie consecutive, e rimangono con tre punti di svantaggio rispetto all'Inter. Nel turno infrasettimanale in arrivo, i nerazzurri giocheranno a Empoli mercoledì sera alle 20.45, mentre la Juve tornerà all'Allianz e sfiderà il Sassuolo lo stesso giorno, ma nell'anticipo delle 18.30. 

 

giornalone

Sfoglia le Prime Pagine dei Quotidiani