Djokovic iscritto a Indian Wells nonostante obbligo vaccinazione

Il numero 1 del mondo, espulso dall'Australia dopo undici giorni di battaglia legale e due ricorsi contro successive cancellazioni del visto, ha vinto cinque volte il titolo a Indian Wells. Gli organizzatori del torneo californiano, in calendario dal 9 al 20 marzo, hanno spiegato in un comunicato che "le linee guida per i giocatori dipendono dai protocolli dell'Atp e della Wta, oltre che dalle restrizioni stabilite dal governo degli Stati Uniti per i viaggiatori in arrivo dall'estero". Restrizioni che richiedono prove di una completa vaccinazione contro il Covid-19, salvo quelle che vengono definite "limitate eccezioni". Peraltro anche gli spettatori, i giudici di linea, i ballboys, i lavoratori all'interno dell'Indian Wells Tennis dovranno obbligatoriamente essere vaccinati. Il serbo è atteso al rientro in campo a Dubai, dove invece non è richiesta la completa vaccinazione contro il Covid-19. Djokovic è il secondo più titolato nell'Atp 500 degli Emirati Arabi Uniti. Ha trionfato cinque volte, con un bilancio complessivo di 41 partite vinte e 6 perse, dietro solo al primatista Roger Federer che ha conquistato otto titoli. Oltre a Djokovic, in tabellone ci saranno anche Jannik Sinner, al primo torneo dopo l'Australian Open, il campione in carica Aslan Karatsev, il russo Andrey Rublev, i canadesi Felix Auger-Aliassime e Denis Shapovalov. 

Djokovic iscritto a Indian Wells nonostante obbligo vaccinazione

Il numero 1 del mondo, espulso dall'Australia dopo undici giorni di battaglia legale e due ricorsi contro successive cancellazioni del visto, ha vinto cinque volte il titolo a Indian Wells. Gli organizzatori del torneo californiano, in calendario dal 9 al 20 marzo, hanno spiegato in un comunicato che "le linee guida per i giocatori dipendono dai protocolli dell'Atp e della Wta, oltre che dalle restrizioni stabilite dal governo degli Stati Uniti per i viaggiatori in arrivo dall'estero".

Restrizioni che richiedono prove di una completa vaccinazione contro il Covid-19, salvo quelle che vengono definite "limitate eccezioni". Peraltro anche gli spettatori, i giudici di linea, i ballboys, i lavoratori all'interno dell'Indian Wells Tennis dovranno obbligatoriamente essere vaccinati.

Il serbo è atteso al rientro in campo a Dubai, dove invece non è richiesta la completa vaccinazione contro il Covid-19. Djokovic è il secondo più titolato nell'Atp 500 degli Emirati Arabi Uniti. Ha trionfato cinque volte, con un bilancio complessivo di 41 partite vinte e 6 perse, dietro solo al primatista Roger Federer che ha conquistato otto titoli.

Oltre a Djokovic, in tabellone ci saranno anche Jannik Sinner, al primo torneo dopo l'Australian Open, il campione in carica Aslan Karatsev, il russo Andrey Rublev, i canadesi Felix Auger-Aliassime e Denis Shapovalov.