Civitanova sorride in Superlega, Monza e Scandicci balzano in testa nella A1 donne

SERIE A1 FEMMINILE Con il big match tra Novara e Conegliano rinviato per Covid, intanto sono Monza e Scandicci a sorridere e a balzare in testa alla classifica a pari punti proprio con Conegliano. Le brianzole superano 3-1 Bergamo in rimonta dopo aver perso il primo set: 21-25, 25-18, 25-20, 25-19 i parziali. Per la Vero Volley ottima prestazione della Van Hecke con 18 punti, a supportarla anche i 15 ciascuno di Gennari e Davyskiba. Inutili per Bergamo i 22 centri di Lanier, miglior marcatrice, seguita tra le compagne da May Mackenzie a 12. Undicesima vittoria per Monza su quattordici partite, mentre per le bergamasche è crisi senza fine con appena 9 punti. A Scandicci invece serve una super rimonta in casa contro Cuneo per formare il trio di testa. Le toscane, sotto 2-0, chiudono 3-2 al tie break con il punteggio di 16-25, 22-25, 25-21, 25-19, 15-9. Partita soffertissima in cui le piemontesi sfiorano l'impresa ma alla fine devono arrendersi ai 22 punti della Antropova. Sorride anche la Chieri '76, vincitrice con un facile 3-0 sulla Vallefoglia (25-19, 25-18, 25-22). Per la Reale Mutua super Grobelna con 18 punti, gli stessi della Kosheleva tra le avversarie che però non sono mai in partita e restano al penultimo posto con appena 9 lunghezze, frutto di 11 sconfitte in 14 partite. Per Chieri invece importante balzo che consolida la zona playoff. SUPERLEGA MASCHILE Fondamentale vittoria in chiave salvezza per Cisterna che torna al successo dopo tre sconfitte consecutive e supera Taranto 3-1 (22-25, 25-14, 25-23, 25-15). Cisterna scavalca in classifica proprio Taranto staccando di due punti gli avversari. Per la Top Volley 16 centri per Maar e 11 per Zingel, la Gioiella Prisma prova a difendersi con i 17 di Randazzo e i 15 di Stefani. In cima alla classifica, invece, la Lube Civitanova avvicina Perugia con gli umbri che oggi non sono scesi in campo contro Piacenza. Per i marchigiani vittoria 3-0 su Monza: 25-19, 25-16, 25-17 e adesso sono solo a quattro punti di distanza dalla vetta. I brianzoli, comunque in zona playoff, incassano la terza sconfitta nelle ultime quattro partite.

Civitanova sorride in Superlega, Monza e Scandicci balzano in testa nella A1 donne

SERIE A1 FEMMINILE
Con il big match tra Novara e Conegliano rinviato per Covid, intanto sono Monza e Scandicci a sorridere e a balzare in testa alla classifica a pari punti proprio con Conegliano. Le brianzole superano 3-1 Bergamo in rimonta dopo aver perso il primo set: 21-25, 25-18, 25-20, 25-19 i parziali. Per la Vero Volley ottima prestazione della Van Hecke con 18 punti, a supportarla anche i 15 ciascuno di Gennari e Davyskiba. Inutili per Bergamo i 22 centri di Lanier, miglior marcatrice, seguita tra le compagne da May Mackenzie a 12. Undicesima vittoria per Monza su quattordici partite, mentre per le bergamasche è crisi senza fine con appena 9 punti. A Scandicci invece serve una super rimonta in casa contro Cuneo per formare il trio di testa. Le toscane, sotto 2-0, chiudono 3-2 al tie break con il punteggio di 16-25, 22-25, 25-21, 25-19, 15-9. Partita soffertissima in cui le piemontesi sfiorano l'impresa ma alla fine devono arrendersi ai 22 punti della Antropova. Sorride anche la Chieri '76, vincitrice con un facile 3-0 sulla Vallefoglia (25-19, 25-18, 25-22). Per la Reale Mutua super Grobelna con 18 punti, gli stessi della Kosheleva tra le avversarie che però non sono mai in partita e restano al penultimo posto con appena 9 lunghezze, frutto di 11 sconfitte in 14 partite. Per Chieri invece importante balzo che consolida la zona playoff.

SUPERLEGA MASCHILE
Fondamentale vittoria in chiave salvezza per Cisterna che torna al successo dopo tre sconfitte consecutive e supera Taranto 3-1 (22-25, 25-14, 25-23, 25-15). Cisterna scavalca in classifica proprio Taranto staccando di due punti gli avversari. Per la Top Volley 16 centri per Maar e 11 per Zingel, la Gioiella Prisma prova a difendersi con i 17 di Randazzo e i 15 di Stefani. In cima alla classifica, invece, la Lube Civitanova avvicina Perugia con gli umbri che oggi non sono scesi in campo contro Piacenza. Per i marchigiani vittoria 3-0 su Monza: 25-19, 25-16, 25-17 e adesso sono solo a quattro punti di distanza dalla vetta. I brianzoli, comunque in zona playoff, incassano la terza sconfitta nelle ultime quattro partite.