Business news: Brasile, Tribunale del lavoro impone fine dello sciopero dei dipendenti delle poste

rassegna stampa Agenzia Nova
Business news: Brasile, Tribunale del lavoro impone fine dello sciopero dei dipendenti delle poste
farmacia di turno
Brasilia, 27 set 22:00 - (Agenzia Nova) - I dipendenti del servizio postale del Brasile (Correios) dovranno interrompere lo sciopero indetto oltre un mese fa per protestare contro il processo di privatizzazione avviato dal governo di Jair Bolsonaro e il mancato rispetto del contratto collettivo. Lo ha deciso il Tribunale superiore del lavoro (Tst) rispondendo a un ricorso presentato dall'azienda. I lavoratori di Correios, organizzati nella Federazione nazionale dei lavoratori nelle imprese postali e simili (Fentec), erano entrati in sciopero il 17 agosto, addebitando alle strategie dell'esecutivo una riduzione dei benefici e un'erosione dei loro diritti. Oltre a disporre il rientro in azienda, i giudici hanno stabilito che i dipendenti dovranno compensare una metà dei giorni di lavoro persi durante lo sciopero e chiesto all'impresa di reinserire nel contratto di lavoro alcuni dei benefici e tutele -tra cui rimborsi per buoni pasto, congedi di maternità, indennità e pagamento degli straordinari - che erano stati rimossi per decisione unilaterale. Respinta invece la richiesta di Correios di definire "illegale" l'agitazione promossa dal sindacato. La sentenza del Tst è stata accolta con parziale soddisfazione dai sindacati che, in udienza avevano denunciato la mancanza di ragioni finanziarie per giustificare il taglio ai benefit, così come l'impossibilità di aprire un dialogo con il governo sul processo di privatizzazione. (Res)
Rassegna Stampa
Rassegna Stampa
Procedi al sito della fonte