Bis azzurro nella discesa libera con Goggia medaglia d'argento e bronzo per Delago

AGI - È bis di medaglie italiane con Sofia Goggia, argento, e Nadia Delago, bronzo, nella discesa libera dei Giochi olimpici di Pechino 2022, vinta dalla svizzera Corinne Suter. Sulla difficile pista ‘Rock' di Yanqing disegnata tra le montagne cinesi, la 27enne di Schwyz, campionessa mondiale in carica, è stata più veloce di Goggia di appena 16 centesimi e di 57 centesimi rispetto a Delago. Per Goggia, che ha ceduto l'oro a cinque cerchi all'elvetica, resta una straordinaria impresa perché dopo il ritorno in pista a soli 23 giorni dal brutto infortunio nel supergigante di Cortina d'Ampezzo che aveva rischiato di compromettere la partecipazione ai Giochi. Quinta Elena Curtoni, rimasta al commando della gara fino alla discesa di Nadia Delago. Undicesima Nicol Delago, sorella più grande della medagliata.  Quinto bis azzurro su podio Giochi Con Sofia Goggia argento e Nadia Delago bronzo nella discesa libera dei Giochi olimpici di Pechino 2022 vinta dall'elvetica Corinne Suter, è la quinta volta che lo sci alpino italiano sale con due atleti sul podio olimpico. La prima volta è datata 13 febbraio del 1972 a Sapporo quando nello slalom speciale vinto dal compianto spagnolo Francisco Fernández Ochoa, i cugini Gustav e Roland Thoeni centrarono rispettivamente argento e bronzo. Quattro anni dopo a Innsbruck, il 14 febbraio, sulle nevi di Axamer Lizum, Piero Gros conquistava l'oro in slalom speciale davanti a Gustav Thoeni (argento). L'11 febbraio del 1992 sulle nevi della Val d'Iser in seno ai Giochi di Albertville, Josef Polig si laureava a sorpresa campione olimpico della combinata e Gianfranco Martin medaglia d'argento. Al femminile una sola volta due azzurre erano salite sul podio ai Giochi, il 17 febbraio 2002 a Snowbasin in occasione dell'edizione di Salt Lake City quando Daniela Ceccarelli centrò l'oro e Karen Putzer vinse il bronzo. Goggia, avrei firmato per l'argento “Sono contenta della mia prova, anche se i piani non sono il mio forte e come si è visto nella parte bassa ho perso molto di quello che avevo guadagnato sopra: se nei giorni scorsi mi avessero detto che sarei stata argento, avrei firmato”. Sono le prime parola di Sofia Goggia, splendido argento nella discesa libera dei Giochi olimpici di Pechino, nelle prime interviste nella mixed zone al parterre della pista ‘Rock' di Yanqing. Malagò, grandissima Italia risultato eccezionale "Una grandissima Italia. Un risultato eccezionale che conferma la forza delle nostre velociste. Due medaglie che fanno la storia. Peccato per l'oro. Ci avevamo sperato. Sono felicissimo per Nadia che si è meritato questo bronzo. Non ci sono parole per l'argento di Sofia: considerando come e' arrivata qui e come era la situazione fino a pochi giorni fa, la sua prestazione è encomiabile". Sono le parole a caldo del presidente del Coni, Giovanni Malagò presente sugli spalti del Yanqing National Alpine Skiing Centre dove nella discesa libera dei Giochi olimpici, Sofia Goggia ha conquistato la medaglia d'argento e Nadia Delago il bronzo".

Bis azzurro nella discesa libera con Goggia medaglia d'argento e bronzo per Delago

AGI - È bis di medaglie italiane con Sofia Goggia, argento, e Nadia Delago, bronzo, nella discesa libera dei Giochi olimpici di Pechino 2022, vinta dalla svizzera Corinne Suter.

Sulla difficile pista ‘Rock' di Yanqing disegnata tra le montagne cinesi, la 27enne di Schwyz, campionessa mondiale in carica, è stata più veloce di Goggia di appena 16 centesimi e di 57 centesimi rispetto a Delago.

Per Goggia, che ha ceduto l'oro a cinque cerchi all'elvetica, resta una straordinaria impresa perché dopo il ritorno in pista a soli 23 giorni dal brutto infortunio nel supergigante di Cortina d'Ampezzo che aveva rischiato di compromettere la partecipazione ai Giochi.

Quinta Elena Curtoni, rimasta al commando della gara fino alla discesa di Nadia Delago. Undicesima Nicol Delago, sorella più grande della medagliata. 

Quinto bis azzurro su podio Giochi

Con Sofia Goggia argento e Nadia Delago bronzo nella discesa libera dei Giochi olimpici di Pechino 2022 vinta dall'elvetica Corinne Suter, è la quinta volta che lo sci alpino italiano sale con due atleti sul podio olimpico.

La prima volta è datata 13 febbraio del 1972 a Sapporo quando nello slalom speciale vinto dal compianto spagnolo Francisco Fernández Ochoa, i cugini Gustav e Roland Thoeni centrarono rispettivamente argento e bronzo. Quattro anni dopo a Innsbruck, il 14 febbraio, sulle nevi di Axamer Lizum, Piero Gros conquistava l'oro in slalom speciale davanti a Gustav Thoeni (argento).

L'11 febbraio del 1992 sulle nevi della Val d'Iser in seno ai Giochi di Albertville, Josef Polig si laureava a sorpresa campione olimpico della combinata e Gianfranco Martin medaglia d'argento. Al femminile una sola volta due azzurre erano salite sul podio ai Giochi, il 17 febbraio 2002 a Snowbasin in occasione dell'edizione di Salt Lake City quando Daniela Ceccarelli centrò l'oro e Karen Putzer vinse il bronzo.

Goggia, avrei firmato per l'argento

“Sono contenta della mia prova, anche se i piani non sono il mio forte e come si è visto nella parte bassa ho perso molto di quello che avevo guadagnato sopra: se nei giorni scorsi mi avessero detto che sarei stata argento, avrei firmato”. Sono le prime parola di Sofia Goggia, splendido argento nella discesa libera dei Giochi olimpici di Pechino, nelle prime interviste nella mixed zone al parterre della pista ‘Rock' di Yanqing.

Malagò, grandissima Italia risultato eccezionale

"Una grandissima Italia. Un risultato eccezionale che conferma la forza delle nostre velociste. Due medaglie che fanno la storia. Peccato per l'oro. Ci avevamo sperato. Sono felicissimo per Nadia che si è meritato questo bronzo. Non ci sono parole per l'argento di Sofia: considerando come e' arrivata qui e come era la situazione fino a pochi giorni fa, la sua prestazione è encomiabile". Sono le parole a caldo del presidente del Coni, Giovanni Malagò presente sugli spalti del Yanqing National Alpine Skiing Centre dove nella discesa libera dei Giochi olimpici, Sofia Goggia ha conquistato la medaglia d'argento e Nadia Delago il bronzo".