Ancora attacchi al personale sanitario, l’Ausl si rivolge alla prefettura. VIDEO

BOLOGNA – Dopo No-Vax e No-Pass, ecco i No-Test: genitori di bimbi della scuola primaria che hanno ricevuto le provette per effettuare i test salivari a campione, ma le hanno restituite vuote. Famiglie timorose di finire in quarantena ma che l’Azienda Sanitaria prega di partecipare alla cruciale attività di monitoraggio tra chi non può essere […]L'articolo Ancora attacchi al personale sanitario, l’Ausl si rivolge alla prefettura. VIDEO proviene da Reggionline -Telereggio - Ultime notizie Reggio Emilia.

Ancora attacchi al personale sanitario, l’Ausl si rivolge alla prefettura. VIDEO

BOLOGNA – Dopo No-Vax e No-Pass, ecco i No-Test: genitori di bimbi della scuola primaria che hanno ricevuto le provette per effettuare i test salivari a campione, ma le hanno restituite vuote. Famiglie timorose di finire in quarantena ma che l’Azienda Sanitaria prega di partecipare alla cruciale attività di monitoraggio tra chi non può essere vaccinato.
E infatti le centinaia di test salivari validi sono risultati tutti negativi. Ma l’Azienda è preoccupata, perché i gesti di insofferenza verso la macchina sanitaria aumentano. Insofferenza che sfocia nuovamente in aggressioni al personale medico: dopo Mirandola, stavolta è successo a Pavullo.
L’AUSL ha rivolto alla Prefettura un appello formale affinché vengano tutelate maggiormente le strutture sanitarie, soprattutto nei prossimi giorni. Sperando che non si verifichino assalti veri e propri, come quello toccato a un pronto soccorso di Roma nel sabato orribile dell’assalto alla CGIL. E a proposito di assalti: la Sanità si prepara anche a un formidabile aumento della richiesta di tamponi, già registrato nelle farmacie.

L'articolo Ancora attacchi al personale sanitario, l’Ausl si rivolge alla prefettura. VIDEO proviene da Reggionline -Telereggio - Ultime notizie Reggio Emilia.

giornalone

Sfoglia le Prime Pagine dei Quotidiani