Amrabat croce e delizia viola: Italiano vince da ex e vede la Roma

LA PARTITA Ritorno a casa col sorriso per Italiano che, contestatissimo dal suo ex pubblico di Spezia, si gode la vittoria 2-1 della sua Fiorentina: successo che arriva nel finale e che avvicina i viola alla zona Europa, mentre per i liguri è il primo ko dopo quattro risultati utili consecutivi. Inizio arrembante dello Spezia ma al 13' è la Fiorentina, alla prima sortita offensiva, ad avere la grande occasione per passare in vantaggio. Reca atterra Nico Gonzalez appena dentro l'area e l'arbitro non ha dubbi ad indicare il dischetto: il Var conferma e Piatek si presenta sul dischetto, ma dagli 11 metri il polacco colpisce il palo interno e il risultato resta sullo 0-0. La partita è ricca di agonismo ma entrambe le squadre fanno fatica negli ultimi metri. Al 32' è ancora Piatek a battere a rete da dentro area ma Reca salva in spaccata, poi Maggiore spara alle stelle la prima vera chance per i padroni di casa. Serve un lampo per sbloccare l'equilibrio e ci pensa ancora lui, Piatek, che si fa perdonare l'errore dal dischetto e al 42' mette in rete da un metro un assist di Maleh. Primo gol in Serie A con la maglia della Fiorentina per l'ex Milan e Genoa, di nuovo in gol nel nostro campionato dopo 799 giorni di digiuno. Nella ripresa la musica non cambia, tanta lotta e anche nervosismo, ma le occasioni nitide da gol faticano ad arrivare da una parte e dall'altra. Il primo vero sussulto arriva al 68' con la traversa di Biraghi direttamente da calcio d'angolo, poi passano pochi minuti e arriva l'improvviso pareggio dello Spezia: Amrabat perde una palla suicida a centrocampo aprendo un'autostrada per Agudelo, che corre indisturbato verso la porta avversaria e infila Terracciano. Davvero un erroraccio del centrocampista viola e arriva l'1-1 per i liguri al 74'. La squadra di Thiago Motta a questo punto si scatena e al 79' Colley sfiora il vantaggio andando vicino al palo con il destro, poi Amian mette alto di testa da calcio d'angolo. La Fiorentina sembra al tappeto ma la scossa arriva proprio da Amrabat, il grande colpevole del pareggio spezzino: al minuto 89' il centrocampista prende palla e fa partire una rasoiata da fuori area che non dà scampo a Provedel. Esplode la gioia dei viola e il marocchino si fa perdonare. Per lo Spezia è troppo tardi per tentare una rimonta e allora Thiago Motta deve ingioiare un boccone molto amaro. LE PAGELLE Reca 6 – Ingenuo quando provoca il rigore per la Fiorentina, poi si riscatta parzialmente con una prestazione attenta in difesaGyasi 5,5 – Prova a dare il suo contributo con la solita corsa e generosità ma oggi è meno brillante del solito e Thiago Motta lo sostituisceMaggiore 6,5 – Come sempre grande cuore da capitano, osannato dai tifosi, lotta e sacrificio in mezzo al campoBiraghi 6 – Dà sempre sicurezza al reparto difensivo, si spinge anche in avanti ed è sempre pericoloso sui calci da fermoCastrovilli 7 – Inventa sulla trequarti sfornando assist al bacio ma non disdegna neanche la lotta per fare filtro a centrocampoPiatek 7 – Inizia nel peggiore dei modi sbagliando un rigore, ma non si fa influenzare e reagisce al meglio con la prima rete in Serie A in maglia violaIL TABELLINO SPEZIA-FIORENTINA 1-2 SPEZIA (4-2-3-1): Provedel 6,5, Amian 6,5, Erlic 6, Nicolaou 6,5, Reca 6, Kiwior 6, Sala 5,5 (11' st Agudelo 7), Gyasi 5,5 (11' st Colley 6), Maggiore 6,5 (31' st Bourabia sv), Verde 6,5, Manaj 5 (11' st Nzola 5,5).A disp.: Zoet, Zovko, Antiste, Bertola, Ferrer, Hristov, Kovalenko, Nguiamba. All. Thiago Motta 6FIORENTINA (4-3-3): Terracciano 6, Odriozola 6,5, Milenkovic 5,5, Igor 5,5, Biraghi 6, Castrovilli 7 (40' st Ikonè sv), Amrabat 7, Maleh 6,5 (16' st Duncan sv), Gonzalez 6,5, Piatek 7 (32' st Cabral sv), Sottil 6 (32' st Saponara sv).A disp.: Dragowski, Rosati, Callejon, Martinez Quarta, Munteanu, Nastasic, Terzic, Venuti. All. Italiano 6,5Arbitro: Marchetti 6Marcatori: 42' pt Piatek (F), 29' st Agudelo (S), 44' st Amrabat (F)Ammoniti: Castrovilli (F), Reca (S), Amian (S)   LE STATISTICHE - La Fiorentina è rimasta imbattuta in otto delle ultime 10 gare in Serie A (5V, 3N), realizzando 2.2 gol in media a partita nel parziale.  - La Fiorentina ha sbagliato gli ultimi tre rigori calciati in Serie A: era dal 2015 che non ne falliva così tanti di fila nella competizione (quattro in quel caso).  - Lo Spezia ha concesso nove tiri dal dischetto in questo campionato, almeno due in più di qualsiasi altra squadra nel torneo.  - La Fiorentina ha guadagnato nove rigori, meno solo del Napoli (10); tuttavia, i Viola ne hanno sbagliati tre, nessuna squadra conta più errori nel torneo in corso.  - La Fiorentina ha realizzato 12 gol nell'ultimo quarto d'ora del primo tempo, meno solo della Roma (14) in questo campionato.  - Krzysztof Piatek è tornato a segnare un gol in Serie A a distanza di 799 giorni dall'ultimo realizzato nella competizione, nel dicembre 2019, contro il Bologna, con la maglia del Milan.  - Sofyan Amrabat ha segnato il suo secondo gol in Serie A, dopo quello realizzato il

Amrabat croce e delizia viola: Italiano vince da ex e vede la Roma

LA PARTITA
Ritorno a casa col sorriso per Italiano che, contestatissimo dal suo ex pubblico di Spezia, si gode la vittoria 2-1 della sua Fiorentina: successo che arriva nel finale e che avvicina i viola alla zona Europa, mentre per i liguri è il primo ko dopo quattro risultati utili consecutivi. Inizio arrembante dello Spezia ma al 13' è la Fiorentina, alla prima sortita offensiva, ad avere la grande occasione per passare in vantaggio. Reca atterra Nico Gonzalez appena dentro l'area e l'arbitro non ha dubbi ad indicare il dischetto: il Var conferma e Piatek si presenta sul dischetto, ma dagli 11 metri il polacco colpisce il palo interno e il risultato resta sullo 0-0. La partita è ricca di agonismo ma entrambe le squadre fanno fatica negli ultimi metri. Al 32' è ancora Piatek a battere a rete da dentro area ma Reca salva in spaccata, poi Maggiore spara alle stelle la prima vera chance per i padroni di casa. Serve un lampo per sbloccare l'equilibrio e ci pensa ancora lui, Piatek, che si fa perdonare l'errore dal dischetto e al 42' mette in rete da un metro un assist di Maleh. Primo gol in Serie A con la maglia della Fiorentina per l'ex Milan e Genoa, di nuovo in gol nel nostro campionato dopo 799 giorni di digiuno.

Nella ripresa la musica non cambia, tanta lotta e anche nervosismo, ma le occasioni nitide da gol faticano ad arrivare da una parte e dall'altra. Il primo vero sussulto arriva al 68' con la traversa di Biraghi direttamente da calcio d'angolo, poi passano pochi minuti e arriva l'improvviso pareggio dello Spezia: Amrabat perde una palla suicida a centrocampo aprendo un'autostrada per Agudelo, che corre indisturbato verso la porta avversaria e infila Terracciano. Davvero un erroraccio del centrocampista viola e arriva l'1-1 per i liguri al 74'. La squadra di Thiago Motta a questo punto si scatena e al 79' Colley sfiora il vantaggio andando vicino al palo con il destro, poi Amian mette alto di testa da calcio d'angolo. La Fiorentina sembra al tappeto ma la scossa arriva proprio da Amrabat, il grande colpevole del pareggio spezzino: al minuto 89' il centrocampista prende palla e fa partire una rasoiata da fuori area che non dà scampo a Provedel. Esplode la gioia dei viola e il marocchino si fa perdonare. Per lo Spezia è troppo tardi per tentare una rimonta e allora Thiago Motta deve ingioiare un boccone molto amaro.

LE PAGELLE
Reca 6 –
Ingenuo quando provoca il rigore per la Fiorentina, poi si riscatta parzialmente con una prestazione attenta in difesa
Gyasi 5,5 – Prova a dare il suo contributo con la solita corsa e generosità ma oggi è meno brillante del solito e Thiago Motta lo sostituisce
Maggiore 6,5 – Come sempre grande cuore da capitano, osannato dai tifosi, lotta e sacrificio in mezzo al campo
Biraghi 6 – Dà sempre sicurezza al reparto difensivo, si spinge anche in avanti ed è sempre pericoloso sui calci da fermo
Castrovilli 7 – Inventa sulla trequarti sfornando assist al bacio ma non disdegna neanche la lotta per fare filtro a centrocampo
Piatek 7 – Inizia nel peggiore dei modi sbagliando un rigore, ma non si fa influenzare e reagisce al meglio con la prima rete in Serie A in maglia viola

IL TABELLINO
SPEZIA-FIORENTINA 1-2
SPEZIA (4-2-3-1):
Provedel 6,5, Amian 6,5, Erlic 6, Nicolaou 6,5, Reca 6, Kiwior 6, Sala 5,5 (11' st Agudelo 7), Gyasi 5,5 (11' st Colley 6), Maggiore 6,5 (31' st Bourabia sv), Verde 6,5, Manaj 5 (11' st Nzola 5,5).
A disp.: Zoet, Zovko, Antiste, Bertola, Ferrer, Hristov, Kovalenko, Nguiamba. All. Thiago Motta 6
FIORENTINA (4-3-3): Terracciano 6, Odriozola 6,5, Milenkovic 5,5, Igor 5,5, Biraghi 6, Castrovilli 7 (40' st Ikonè sv), Amrabat 7, Maleh 6,5 (16' st Duncan sv), Gonzalez 6,5, Piatek 7 (32' st Cabral sv), Sottil 6 (32' st Saponara sv).
A disp.: Dragowski, Rosati, Callejon, Martinez Quarta, Munteanu, Nastasic, Terzic, Venuti. All. Italiano 6,5
Arbitro: Marchetti 6
Marcatori: 42' pt Piatek (F), 29' st Agudelo (S), 44' st Amrabat (F)
Ammoniti: Castrovilli (F), Reca (S), Amian (S)
 

LE STATISTICHE
- La Fiorentina è rimasta imbattuta in otto delle ultime 10 gare in Serie A (5V, 3N), realizzando 2.2 gol in media a partita nel parziale. 
- La Fiorentina ha sbagliato gli ultimi tre rigori calciati in Serie A: era dal 2015 che non ne falliva così tanti di fila nella competizione (quattro in quel caso). 
- Lo Spezia ha concesso nove tiri dal dischetto in questo campionato, almeno due in più di qualsiasi altra squadra nel torneo. 
- La Fiorentina ha guadagnato nove rigori, meno solo del Napoli (10); tuttavia, i Viola ne hanno sbagliati tre, nessuna squadra conta più errori nel torneo in corso. 
- La Fiorentina ha realizzato 12 gol nell'ultimo quarto d'ora del primo tempo, meno solo della Roma (14) in questo campionato. 
- Krzysztof Piatek è tornato a segnare un gol in Serie A a distanza di 799 giorni dall'ultimo realizzato nella competizione, nel dicembre 2019, contro il Bologna, con la maglia del Milan. 
- Sofyan Amrabat ha segnato il suo secondo gol in Serie A, dopo quello realizzato il 26 luglio 2020, dal dischetto, con la maglia del Verona contro la Lazio. 
- Kevin Agudelo ha segnato due gol nelle ultime quattro presenze in Serie A, tanti quanti quelli segnati nel resto delle 48 gare giocate nella competizione. 
- Per la prima volta in Serie A Krzysztof Piatek ha sbagliato un calcio di rigore, dopo aver trasformato i primi cinque nella competizione. 
- Krzysztof Piatek è il terzo giocatore polacco a segnare un gol con la maglia della Fiorentina in Serie A, dopo Jakub Blaszczykowski e Rafal Wolski.