A1 donne, Conegliano sola in vetta. Superlega: Taranto travolge Verona

SERIE A1 FEMMINILE Conegliano non sbaglia il testacoda e si riprende la vetta della Serie A1 femminile travolgendo Roma in un match senza storia: 25-16, 25-21, 25-17 i parziali del successo dell'Imoco Volley, che in una sfida senza passaggi a vuoto domina in lungo e in largo. Paola Egonu è tra le migliori con 13 punti, mentre sono 11 quelli di Miriam Sylla. Conegliano sale dunque a 34 punti e stacca Novara e Monza, confermandosi prima con dodici vittorie in tredici partite: decimo ko, invece, per l'Acqua e Sapone, con Hanna Klimets l'unica a raggiungere la doppia cifra a quota 12. Netta vittoria di Busto Arsizio, che batte in tre set Vallefoglia (25-16, 25-23, 25-19) e sale al quarto posto con 29 punti, due in meno della coppia composta da Novara e Monza. L'Unet E-Work domina, faticando davvero soltanto nel secondo parziale. Trascinatrice assoluta per Busto è Camilla Mingardi, che ne realizza 21, mentre nella Megabox Ondulati solo Kosheleva (14) tiene il ritmo delle avversarie. A 29 punti c'è anche Scandicci: la Savino Del Bene si impone in quattro set e in rimonta su Bergamo, che dopo il 25-23 del primo parziale incassa un pesante 23-25, 19-25, 14-25 in favore delle toscane. Scatenate Louisa Lippmann ed Elena Pietrini, rispettivamente a 20 e 19 punti, mentre Bergamo non va oltre i 14 punti di Schoelzel. Serve il tie-break, invece, per decidere il match tra Cuneo e Trentino: a vincere è la Bosca San Bernardo, che va sotto di un set (18-25, 25-19, 17-25), poi pareggia il conto dei parziali (25-19), infine domina e con un netto 15-8 chiude sul 3-2. A trascinare le piemontesi sono Alice Degradi e Federica Squarcini, entrambe a quota 20, ma anche Gicquel (18) dice la sua nel quarto successo consecutivo di Cuneo. La Delta Despar, invece, rimedia l'undicesimo ko in tredici partite nonostante i 22 messi a segno da Vittoria Piani.SUPERLEGA L'unico match di giornata in SuperLega vede Taranto travolgere Verona. Al PalaMazzola, la Gioiella Prisma vince in tre set (25-23, 25-23, 25-14) in un match in cui i primi due parziali sono molto equilibrati, mentre il terzo vede scappare via subito i pugliesi. Ben cinque giocatori della squadra di Di Pinto vanno in doppia cifra: Gironi ne realizza 14, con Stefani a 13 e Di Martino, De Barros e Alletti a 10. Mozic, invece, è top scorer con ben 17 punti, ma non riesce comunque ad evitare il ko per Verona, che resta terzultima in classifica a 13 punti, staccata proprio da Taranto che sale a 15 con la quarta vittoria in campionato.

A1 donne, Conegliano sola in vetta. Superlega: Taranto travolge Verona

SERIE A1 FEMMINILE
Conegliano non sbaglia il testacoda e si riprende la vetta della Serie A1 femminile travolgendo Roma in un match senza storia: 25-16, 25-21, 25-17 i parziali del successo dell'Imoco Volley, che in una sfida senza passaggi a vuoto domina in lungo e in largo. Paola Egonu è tra le migliori con 13 punti, mentre sono 11 quelli di Miriam Sylla. Conegliano sale dunque a 34 punti e stacca Novara e Monza, confermandosi prima con dodici vittorie in tredici partite: decimo ko, invece, per l'Acqua e Sapone, con Hanna Klimets l'unica a raggiungere la doppia cifra a quota 12. Netta vittoria di Busto Arsizio, che batte in tre set Vallefoglia (25-16, 25-23, 25-19) e sale al quarto posto con 29 punti, due in meno della coppia composta da Novara e Monza. L'Unet E-Work domina, faticando davvero soltanto nel secondo parziale. Trascinatrice assoluta per Busto è Camilla Mingardi, che ne realizza 21, mentre nella Megabox Ondulati solo Kosheleva (14) tiene il ritmo delle avversarie.

A 29 punti c'è anche Scandicci: la Savino Del Bene si impone in quattro set e in rimonta su Bergamo, che dopo il 25-23 del primo parziale incassa un pesante 23-25, 19-25, 14-25 in favore delle toscane. Scatenate Louisa Lippmann ed Elena Pietrini, rispettivamente a 20 e 19 punti, mentre Bergamo non va oltre i 14 punti di Schoelzel. Serve il tie-break, invece, per decidere il match tra Cuneo e Trentino: a vincere è la Bosca San Bernardo, che va sotto di un set (18-25, 25-19, 17-25), poi pareggia il conto dei parziali (25-19), infine domina e con un netto 15-8 chiude sul 3-2. A trascinare le piemontesi sono Alice Degradi e Federica Squarcini, entrambe a quota 20, ma anche Gicquel (18) dice la sua nel quarto successo consecutivo di Cuneo. La Delta Despar, invece, rimedia l'undicesimo ko in tredici partite nonostante i 22 messi a segno da Vittoria Piani.

SUPERLEGA
L'unico match di giornata in SuperLega vede Taranto travolgere Verona. Al PalaMazzola, la Gioiella Prisma vince in tre set (25-23, 25-23, 25-14) in un match in cui i primi due parziali sono molto equilibrati, mentre il terzo vede scappare via subito i pugliesi. Ben cinque giocatori della squadra di Di Pinto vanno in doppia cifra: Gironi ne realizza 14, con Stefani a 13 e Di Martino, De Barros e Alletti a 10. Mozic, invece, è top scorer con ben 17 punti, ma non riesce comunque ad evitare il ko per Verona, che resta terzultima in classifica a 13 punti, staccata proprio da Taranto che sale a 15 con la quarta vittoria in campionato.