Speciale energia: Regno Unito, allarme per crisi settore estrattivo nel mare del Nord

rassegna stampa Agenzia Nova
Speciale energia: Regno Unito, allarme per crisi settore estrattivo nel mare del Nord
rassegna stampa quotidiani
costo business plan
farmacia di turno
Londra, 20 mag 14:15 - (Agenzia Nova) - Più di un terzo degli idrocarburi che si trovano nelle acque territoriali del Regno Unito non verrà estratto, qualora il prezzo del petrolio rimanga a livelli molto bassi. Lo riporta il quotidiano "Financial Times", citando uno studio dell'università di Aberdeen che dimostra la portata della crisi che colpisce l'industria del mare del Nord. La ricerca avverte che il 36 per cento degli idrocarburi stimati disponibili nel mare del Nord non verranno sviluppati tra il 2020 e il 2050 se il prezzo del petrolio rimarrà a 31,99 euro al barile. Il petrolio Brent è venduto a questo prezzo al momento, dopo essere crollato a meno di 21,02 euro al barile ad aprile per la prima volta in 17 anni. Il crollo del prezzo del petrolio, causato a sua volta da un calo drastico della domanda durante la pandemia di coronavirus, ha spinto l'industria estrattiva del mare del Nord in una nuova crisi che crea dubbi riguardo al futuro del bacino nel lungo termine. La produzione in diversi siti petroliferi del mare del Nord è già stata abbandonata, e progetti che dovevano essere sviluppati quest'anno sono stati rinviati. Le aziende attive nella zona si aspettano che l'attuale crisi porti alla perdita di 30 mila posti di lavoro. (Rel)
Rassegna Stampa
Rassegna Stampa
Procedi al sito della fonte